Home / Le notizie di Samantha / Ambiente / Come smaltire l’olio della frittura

Come smaltire l’olio della frittura

olio-esaustoL’olio esausto, poverino, (mi fa un po’ tenerezza…sarà per il nome? ) … non è biodegradabile!E’ molto dannoso per l’ambiente per questo motivo non dobbiamo assolutamente buttarlo nel lavandino o nel water, bisogna portarlo a farlo smaltire ( magari si ripiglia un po’ e non sarà più esaurito?!?! chissà).

E’ molto dannoso per l’ambiente se si infiltra e contamina le falde acquifere!
Solitamente per lo smaltimento se ne occupano le isole ecologiche, a Genova per esempio ce ne sono 4, a Campi, Prà, Valpolcevera e Valbisagno, qui: potete trovare orari e indirizzi ma ogni città avrà i propri punti, vi basterà fare una breve ricerca in rete.
Volete fare un piccolo gesto a favore della nostra terra?  Basterà versare l’olio usato in un contenitore di vetro con il tappo e una volta pieno portarlo a smaltire.
Per comodità il barattolo lo tengo sotto il lavello in cucina e ogni volta che friggo lo metto li.
Ho letto in rete che è possibile creare con l’olio esausto saponi! Non è bellissimo?! Prossimamente ci proverò e vi farò sapere come è andata!
Saluti da me e da il mio piccolo olio esausto! 🙂
Luck

About Luck

Luck
Luana Ciambellini ------------------------------------------------------------------------------------------------------- Da sempre attenta all'ambiente sviluppa diversi progetti per la riduzione dei consumi e per la valorizzazione di prodotti ed economia locale. Ideatrice di Eticologiche insieme a Silvia Dalla Dea, si specializza nella produzione di saponi artigianali naturali.

Check Also

La mia intervista a Jodi Berg, amministratore delegato di Vitamix

In occasione dei K-Days di Künzi ho avuto il piacere di intervistare Jodi Berg, amministratore …