Home / Ricette / Crocchette di tempeh

Crocchette di tempeh

crocchette di tempehIl Tempeh è un alimento fermentato dalla consistenza compatta e leggermente gommosa dal sapore forte, che ricorda il gusto di noci e funghi. E’ originario dell’Indonesia dove tutt’ora è uno dei cibi più popolari e viene generalmente ricavato dai fagioli di soia gialla. Ricorda la carne per consistenza ma sopratutto per la sua composizione proteica. Rispetto alla carne ha una buona dose di fibre, meno grassi e una composizione complessiva più digeribile e assimilabile. Presenta inoltre una percentuale di vitamina B12 di origine batterica, normalmente assente (o quasi) nei vegetali.

Lista della spesa (dosi per circa 20 crocchette):

  • 200g di tempeh
  • 150g di patate
  • 75g di riso
  • 1 cipolla bianca
  • 8-10 foglie di salvia
  • pangrattato q.b.
  • 1 cucchiaio di lievito in scaglie (facoltativo)
  • 2 cucchiaini di gomasio (facoltativo)
  • Olio extravergine di oliva e sale a piacere

Bollire il riso e le patate (pelate e tagliate a spicchi) per circa 15 minuti, nel frattempo rosolate la cipolla,le foglie di salvia intere e un pizzico di sale (con fiamma medio-bassa) in due cucchiai d’olio. Se necessario aggiungete un pochino d’acqua (devono rosolare circa 10 minuti). Scolate riso e patate e una volta raffreddati frullateli con il tempeh ridotto a pezzetti, alla cipolla e salvia con fondo di cottura, al lievito in scaglie (io per le crocchette che vedete in foto non l’ho utilizzato) e a 3-4 cucchiai di pangrattato che vi serviranno a rassodare il composto. Formate delle palline grandi come noci con il composto ottenuto, con le mani leggermente oliate, e poi schiacciatele (vedi forma nelle foto). A questo punto potete scegliere se impanarle leggermente nel pangrattato o se spolverarle con del gomasio (il gomasio è un composto di sale e semi di sesamo che serve a insaporire le pietanze): io ho optato per la seconda opzione ma credo che non ci sia troppa differenza nel risultato. Concludete friggendole in abbondante olio (come ho fatto io) o rosolandole in padella (mi sembra più salutare!) 😀

Potete servirle con quello che preferite, io le ho accompagnate con dei finocchi crudi marinati con olio e limone e con la salsina di tofu e zucchine (la ricetta è già sul blog).

 

About Samantha

Samantha
Samantha Alborno -------------------------------------------------------------------------------------------------- Samantha si appassiona alla cucina naturale e conduce due programmi di ricette: "In cucina con Samantha" per Telegenova e "Naturalmente...in cucina" sulla Web Tv di Donna Moderna. Organizza corsi di cucina, consulenze per la ristorazione e piccoli eventi.

Check Also

Polpette broccolose

Evviva! Una nuova ricetta finalmente! Scusate se ci ho messo tanto ma è stato un …