Home / Le notizie di Samantha / Autoproduzione / Far rinascere la propria pelle con gli scrub naturali

Far rinascere la propria pelle con gli scrub naturali

scrub-naturaliIl cosiddetto “scrub” è una pratica tanto utile quanto importante. La cosa essenziale è imparare a eseguirlo al meglio e con i prodotti più giusti. Di cosa si tratta? Di un massaggio eseguito sulla pelle del viso o del corpo con un “impasto” ricco di particelle che hanno il potere di esfoliare la pelle, levigarla, rimuovere tutte le cellule morte e quindi riportare la pelle in vita, in tutto il suo splendore.

Se andate in profumeria (a proposito, ecco un mio articolo sul sito Animal Cocktail intitolato “Un spia in profumeria” che parla appunto della generale confusione riguardo l’argomento dei test cosmetici sugli animali) o al supermercato troverete un’immensa gamma di scrub, proposti da ogni genere di marca e di ogni forma e tipologia. Tubi, barattoli, paste, creme… e i componenti di questi intrugli?? Lasciamoli perdere.

Quello che dobbiamo sapere è che non serve a nulla acquistare gli scrub in commercio, perché tutti abbiamo a casa gli ingredienti principali che servono per realizzare lo scrub perfetto, senza l’aggiunta di alcun ingrediente di dubbia utilità e senza spendere soldi per pacchetti e tubetti scintillanti destinati a finire nel cestino dopo aver terminato (e chissà con quali risultati) il prodotto acquistato. Chiaramente questo discorso non vale per tutti i prodotti presenti in commercio, non voglio fare di tutta l’erba un fascio, sicuramente ne esisteranno di compatibili con la natura e con l’ambiente.. ma nulla fin ora è riuscito a convincermi che preparare la ricetta in casa sia la soluzione più vantaggiosa e funzionale.

Come stavo dicendo prima di divagare ed accanirmi come mio solito sull’industria cosmetica, lo scrub deve essere un giusto bilancio di particelle granulose che “raschino” via tutte le cellule morte che rendono la nostra pelle opaca e secca, e di una sostanza emolliente che contrasti bene questa “terapia d’urto” che effettuiamo sulla pelle.

Ecco quindi alcune ricette che vi propongo per avere una pelle splendente nel giro di pochi minuti.

La classica: miele e zucchero

Prendete un cucchiaio di miele, metteteci pari quantità di zucchero (io uso quello di canna), ed ecco pronto il vostro favoloso scrub.

Olio e sale

Questa versione la consiglio più per il corpo che per il viso: l’olio può risultare decisamente troppo grasso! Stesso discorso: mischiate pari quantità di olio e sale. Con il sale grosso otterrete uno scrub più efficace e profondo, mentre il sale fino risulta sicuramente più delicato sulla pelle. 

Bicarbonato e latte (di qualsiasi tipo: soia, mandorla, ecc)

Questo scrub è molto delicato, quindi lo trovo ideale per le pelli molto sensibili. Mischiare un bel cucchiaio di bicarbonato con latte quanto basta per creare una “pappa” spalmabile.

Olio di mandorle dolci e fondi di caffè

Ok, questo è ufficialmente il mio scrub preferito in assoluto per gambe e glutei. E’ favoloso! Prendete la macchinetta del caffè dopo averla usata (e lasciata raffreddare), apritela, mettete i fondi in un contenitore e aggiungete olio quanto basta (se non avete quello di mandorle dolci va benissimo l’olio d’oliva). La caffeina è un toccasana per la circolazione e per la cellulite, e le vostre gambe sembreranno rinate, soprattutto se avrete la pazienza di essere costanti e fare questo massaggio prima di ogni doccia. (ATTENZIONE: la caffeina sporca in maniera indescrivibile, pur stando attenti finisce ovunque.. per cui fatelo dentro la doccia!)

Altri ingredienti con cui potete pasticciare e divertirvi con cui arricchire le ricette base:

Cacao, yogurt, oli essenziali, polpa di frutta, limone, farine..

Ognuna di queste sostanze ha proprietà precise, potremmo andare avanti all’infinito per elencarle tutte. La cosa che vi consiglio è di informarvi prima di usarle, potrebbero non essere compatibili con tutti i tipi di pelle. Sta a voi decidere se arricchire le ricette base informandovi sui principi di ogni ingrediente extra che si può aggiungere, o se lasciarle “semplici”.

Il metodo:

Il metodo con cui effettuare il massaggio scrub è importantissimo: i movimenti devono essere circolari, lenti e delicati. Sul viso insistete bene sulla zona T e attorno al naso ed evitate il contorno occhi. Sulle gambe state invece attente ad effettuare il massaggio dal basso verso l’alto per stimolare la circolazione! Lavorate per qualche minuto.

Attenzione!

Ogni pelle è diversa. Io ho la pelle delicatissima, nonostante ciò preferisco gli scrub un po’ più “prepotenti” perché amo la sensazione della mia pelle perfettamente liscia e morbida; ciò nonostante molte pelli possono arrossarsi se viene fatto con troppa frequenza o con le sostanze sbagliate. Fate delle prove, e scoprite con quali ingredienti ottenete i risultati migliori! La natura è sempre la soluzione migliore… fatemi sapere con quale ricetta vi siete trovati meglio!

Ne approfitto anche per salutare tutti gli amici che hanno seguito la prima stagione del programma radiofonico Animal Cocktail, il programma per tutti gli amanti degli animali e della natura, in cui la nostra Samantha gestiva la rubrica sulla cucina naturale. L’appuntamento è tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 18:40 alle 19 su Radio Icaro Rubicone!

About Veronica Giannini

Check Also

Polpette broccolose

Evviva! Una nuova ricetta finalmente! Scusate se ci ho messo tanto ma è stato un …