Home / IN EVIDENZA / Hotel Sirio Life, Trissino: relax e buona cucina naturale

Hotel Sirio Life, Trissino: relax e buona cucina naturale

sirio-life--labveg-01Due giorni di relax tra le colline di Trissino, nel vicentino, per essere precisi a Selva, località che negli anni ha saputo distinguersi per la promozione dei prodotti del territorio, come la patata del Faldo da cui deriva la famosa “Sagra del Gnocco”. Unendo amore per la natura ed attenzione alla sana alimentazione , il signor Giancarlo Tibaldo e la sua famiglia con il loro nuovo hotel, stanno gettando le basi per creare un vero e proprio polo del benessere. Noi di Laboratorioveg siamo stati a visitare questa nuova realtà: l’hotel Sirio Life.

Appena arrivati, l’aria frizzante ci avvolge. “E’ un’aria secca e ventosa, particolarmente buona per i bronchi” ci dice il signor Giancarlo mentre ci accoglie. L’hotel conosce nuova vita da un anno e mezzo grazie ad un lavoro di ristrutturazione, ma già negli anni ‘20 la struttura accoglieva turisti per questo particolare aspetto terapeutico.

hotel_sirio_life_camere3Apriamo la porta della nostra stanza e subito notiamo il buon gusto nell’arredo, ma soprattutto il comfort del letto. La famiglia Tibaldo produce materassi da oltre quarant’anni ed era inevitabile che questo fosse un aspetto principe. Anche in questa loro attività c’e’ grande attenzione e ricerca. Infatti la Sirio Materassi quest’anno ha presentato al Sana di Bologna un nuovo prodotto, unico e innovativo: il sistema letto Natù che si compone di materasso e guanciali realizzati totalmente con sostanze naturali (come cotone 100% bio confezionato a mano e lattice 100% naturale ed anallergico) e che poggia su una rete anch’essa innovativa perche’ realizzata interamente in legno massello con un nuovo sistema a pioli. Per essere completamente ecosostenibile il Natù e’ realizzato senza cerniere metalliche e con filo non sintetico.

Al Sirio Life Hotel insomma Il riposo é garantito, ma la vacanza diventa speciale se a questo si uniscono pranzi e cene coi fiocchi.

Lo chef dell’hotel, Renato De Pretto, é sensibile da anni alla cucina naturale, vegan e vegetariana. L’hotel infatti é vegan friendly e c’é una forte volontà di proporre piatti che possano esaltare i palati di chi segue una dieta completamente vegetale. Proprio in questo periodo, infatti, al Sirio Life sono ospitate delle clinic di cucina vegan per chef professionisti.

sirio-life--labveg-02Noi abbiamo voluto mettere alla prova lo chef De Pretto con la preparazione di un pranzo vegano ed una cena vegetariana. Per il pranzo abbiamo assaggiato una tartare di verdure crude con pomodori, olive nere, zucca, cavolo cappuccio e cavolo rosso, impreziosito da una misticanza di fiori. Quindi un tris di primi: cous cous allo zafferano con taccole; orzo con verdure e farro ai funghi porcini freschi. Come dolce lo chef ha proposto un dessert di ispirazione crudista e igienista: carpaccio di ananas accompagnato da una salsa di fragole guarnito con aceto balsamico artigianale, prodotto da una pregiata balsameria a pochi chilometri da Trissino.

Mentre per quanto riguarda la cena abbiamo iniziato con un ricco buffet di verdure che é diventato ormai un must dell’hotel durante i suoi “mercoledì vegetali”. Oltre alle classiche crudités, tra le verdure alla griglia viene proposta un’interessantissima zucca grigliata, da accompagnare con cipolle caramelizzate e uno strudel di radicchio. A seguire un tris composto da una zuppa di porcini, sempre rigorosamente freschi, un risotto ai porcini mantecato all’olio e degli gnocchi di mais marano con ragù di verdure. Per dessert una gustosa torta allo yogurt.

sirio-life--labveg-03Quello che ci ha colpito é stata l’attenzione e la ricerca dello chef De Pretto nel proporre piatti vegetariani e vegani che esaltino i gusti dei prodotti locali, quelli che rendono grande la cucina italiana. Prendiamo ad esempio gli gnocchi di mais marano: una materia prima di produzione limitata, ma per gusto e consistenza decisamente superiore rispetto al mais comunemente venduto per la polenta. A questo si aggiunga la possibilità di scegliere l’olio e l’aceto da una particolare selezione fatta proprio dallo chef.

Per concludere la nostra esperienza culinaria all’Hotel Sirio Life, abbiamo provato anche la colazione e siamo rimasti assolutamente soddisfatti della proposta: una buona varietà di frutta fresca e cereali, per non parlare dei freschissimi dolci fatti in casa ed un’ampia selezione di infusi. L’hotel peraltro si sta attrezzando per la produzione autonoma di latti vegetali da prepararsi sul momento a seconda delle esigenze del cliente.

sirio-life--labveg-04Gli infusi di erbe e fiori sono parte integrante del percorso benessere proposto dall’Hotel che é fornito di spa e sale massaggi. Il percorso comprende: sauna finlandese, biosauna, bagno turco, una piscina con idro-massaggio e la possibilità di avere dei trattamenti corpo e messaggi da personale specializzato (la spa é previa prenotazione).

In questa nostra recensione manca un aspetto fondamentale da riportare, quello che a noi personalmente ha colpito di più: il lato umano. Abbiamo avuto modo di pranzare con la famiglia Tibaldo, parlando per ore con il signor Giancarlo. E’ stato un momento splendido, che merita sicuramente una trattazione praticolare.

Giancarlo Tibaldo é una persona molto spirituale, dai molteplici interessi, che ha saputo unire la passione per la scienza agli slanci dello spirito. Nel suo museo, uno dei più importanti musei privati in Europa, ha raccolto importantissimi cimeli per la memoria collettiva: i primi apparecchi sonori di fine ‘800, le radio di Marconi, i brevetti di Tesla, le lanterne magiche e i proiettori della Pathé, gli apparecchi medicali ed elettromedicali del ‘700, giusto per citare fra gli oltre 10mila pezzi e i 19mila volumi storici. Una collezione che il signor Tibaldo ha voluto porre come suo personale contributo all’umanità, nel recupero di quel senso di bellezza che avvolge l’uomo. Questa sua passione coinvolge anche un altro campo quello musicale. Giancarlo ha infatti accolto all’interno del suo museo uno degli esperimenti più interessanti in campo musicale degli ultimi vent’anni: la tavola armonica ideata dall’importante ricercatore trevigiano Stefano Nardi negli anni ’90. Si tratta di oggetti più unici che rari, capaci di diffondere il suono in maniera naturale, particolarmente adatti a chi pratica yoga e meditazione trascendentale.

Proprio queste attività sono al centro degli obbiettivi che si pone l’hotel Sirio Life: giornate depurative assistite, workshop di yoga e meditazione, conferenze motivazionali e spirituali. Il tutto immersi nella natura delle colline vicentine e con la possibilità di tornare ad una cucina sana, naturale e al contempo gustosissima.

Note a margine: é richiesta la prenotazione per l’accesso alla spa. Gradita la telefonata per prenotare pranzo o cena vegan/vegetariana e per avere le giuste indicazioni sulla strada da prendere per raggiungere l’hotel. L’hotel é sito in Via Belvedere, 1, Selva (Vicenza). Per info chiamare il numero 0445 960407.

Due giorni di relax tra le colline di Trissino, nel vicentino, per essere precisi a Selva, località che negli anni ha saputo distinguersi per la promozione dei prodotti del territorio, come la patata del Faldo da cui deriva la famosa “Sagra del Gnocco”. Unendo amore per la natura ed attenzione alla sana alimentazione , il signor Giancarlo Tibaldo e la sua famiglia con il loro nuovo hotel, stanno gettando le basi per creare un vero e proprio polo del benessere. Noi di Laboratorioveg siamo stati a visitare questa nuova realtà: l’hotel Sirio Life. Appena arrivati, l’aria frizzante ci avvolge. “E’…

Review Overview

Qualità della proposta
Varietà nel menù
Cortesia
Pulizia
Qualità/prezzo

User Rating: Be the first one !

About Le vostre ricette

Le vostre ricette
Le vostre ricette è la rubrica che raccoglie tutte le ricette che la redazione di LaboratorioVeg riceve dai propri followers, per dimostrare quanto il veg ed il naturale stia raggiungendo sempre più tavole.

Check Also

Polpette broccolose

Evviva! Una nuova ricetta finalmente! Scusate se ci ho messo tanto ma è stato un …