Home / IN EVIDENZA / L’ALTRA SPESA – Consumare come il mercato non vorrebbe

L’ALTRA SPESA – Consumare come il mercato non vorrebbe

l'altra-spesa_valeLa copertina mostra quattro braccia (di quattro persone diverse) che sostengono una cassetta di legno. Dentro ci sono frutta e verdura, pasta, biscotti, riso, un barattolo (presumibilmente marmellata) e una bottiglia di vino.

Tutta ha un’aria molto spontanea: i biscotti e la pasta sono sfusi, il riso è in un sacco senza alcuna etichetta o marchio, così come il barattolo e la bottiglia.

Frutta e verdura non hanno bollini e tradiscono tutte le loro naturali e auspicabili imperfezioni.

Sarà che è quasi ora di pranzo, ma l’immagine mi appare piuttosto succulenta. Eppure non c’è nemmeno un imballaggio colorato, né una marca, né uno slogan. Possibile che il mio palato cittadino sia ancora capace di orientarsi fuori dal labirinto rassicurante di un supermercato?

– A quanto pare, sì! – mi rispondo. Ed è la stessa risposta che si danno Michele Bernelli e Giancarlo Marini, autori di “L’altra spesa”. Entrambi giornalisti di esperienza pluridecennale, professione che attualmente esercitano in forma di freelancer, e fondatori di GASD’8.

Il testo vuole illustrarci proprio il concetto di GAS, Gruppo di Acquisto Solidale, mettendo particolare enfasi sulla S!

“Quando compri, voti”  L’assunto è semplice: dopo decenni di politica del consumo è ora di fare del consumo uno strumento di lotta politica. In opposizione a una GDO (Grande Distribuzione Organizzata) fatta di filiere sempre più lunghe, piccoli produttori soffocati da condizioni inique e merci che viaggiano migliaia di chilometri prima di arrivare agli scaffali.

Ma anche contro mafia e altre forme di abusi.

Ambiente e diritti umani guidano una rivoluzione silenziosa e destrutturata, ma in forte crescita, dove persone qualunque ripensano la propria spesa nell’ottica del piccolo, locale e solidale.

Il libro spiega i principi e la storia di questo fenomeno, le pratiche e i contesti in cui si manifesta, nonché i suoi rapporti con le istituzioni e il suo ruolo nello scenario economico.

In conclusione sono presenti due pratici decaloghi per sapere come aderire a un GAS (o come fondarne uno) e quali sono gli interrogativi più frequenti. Due semplici prontuari per prendere parte a questa rivoluzione.

Perché GAS è essenzialmente questo: semplicità, praticità e un briciolo di sfrontatezza per scegliere consapevolmente.

L’AUTORE

Michele Bernelli, nato a Milano nel 1959, è giornalista professionista dal 1981. Inizia come cronista sportivo, ha curato per trent’anni una rivista specializzata di erboristeria. Attualmente scrive come freelance sui temi della salute naturale e del biologico, ha scritto guide e itinerari di viaggio. Con Giancarlo Marini ha dato vita al Gasd’8, ed è socio fondatore di GAS Energia.

TITOLO

L’ALTRA SPESA – Consumare come il mercato non vorrebbe

AUTORE

Michele Bernelli

NUMERO PAGINE

224

CASA EDITRICE

Edizioni Ambiente

ANNO DI PUBBLICAZIONE

2010

About Valentina D'Amora

Check Also

Polpette broccolose

Evviva! Una nuova ricetta finalmente! Scusate se ci ho messo tanto ma è stato un …