Home / Ricette / Piadina di ceci con verdure e insalate di primavera

Piadina di ceci con verdure e insalate di primavera

piadina-di-ceci-con-verdure-primaveriliDomenica scorsa sono stata nella brigata di cucina di Simone Salvini per una cena accademica di fine percorso formativo. Lo sapete che frequento la sua Accademia, vero? 🙂 Comunque…abbiamo preparato una cena deliziosa e per me è stato davvero molto bello stare in cucina tutto il giorno con alcuni dei miei compagni di corso e creare dei piatti che fossero anche bellissimi (oltre ad essere esageratamente buoni). Io e Alice ci siamo dedicate principalmente al secondo piatto (che secondo me può anche essere servito come antipasto), simile a quello che vedete in foto. Adesso cerco di spiegarvi come farlo, perdonatemi se non sono precisissima con le quantità ma quando l’ho fatto ero esaltata e ho dimenticato di pesare tutto! 🙂 In questa ricetta è importante il taglio delle singole verdure e il metodo di cottura! Prestate attenzione! 😉

Lista della spesa (per 4 persone): 100g circa di farina di ceci, semi di sesamo q.b., 7-8 foglie di tarassaco, 5-6 foglie di lattuga,3 manciate di fagiolini, 2 zucchine medie, 2 manciate di pomodorini ciliegia, maionese vegan q.b.

Prepariamo la pastella per fare le piadine di farina di ceci aggiungendo acqua fino a creare un composto simile a quello per le crepes. Deve essere una via di mezzo tra il liquido e il denso. Mescolate con una frusta fino a sciogliere i grumi più grandi e lasciare da parte. Dopo circa 40 minuti- 1 ora, prenderemo una mestolata di composto, la disporremo al centro di una padella leggermente oliata (usate un pezzo di carta oliato da passare sulla superficie) e aggiungeremo qualche seme di sesamo prima che si cuocia in modo che i semi rimangano “incastrati” all’interno. Dorare da entrambi i lati e mettere da parte.

Portiamo a bollore dell’abbondante acqua salata, tagliamo i fagiolini con il taglio orientale, ovvero trasversale: taglio trasversale ad una estremità, taglio trasversale al centro del  fagiolino, taglio trasversale prima dell’altra estremità. Facciamoli sbollentare per 3 minuti, scoliamo con una schiumarola e mettiamo immediatamente in una ciotola piena di acqua fredda e ghiaccio. Circa 10 minuti prima di servire togliamo dall’acqua e passiamo in forno per riscaldare.

Iniziamo a tagliare le zucchine (taglio a losanga) e facciamole scottare su una padella leggermente oliata (anche qui vale il sistema della carta assorbente con olio). Prima da un lato, poi dall’altro (il livello di cottura lo potete vedere nella foto!).

La lattuga deve essere lavata e dobbiamo rimuovere la parte bianca più croccante per utilizzare solo la parte morbida della foglia (le parti avanzate possono essere utilizzate per altre preparazioni, saltate in padella per esempio). Anche per questa insalata e per il tarassaco dopo aver eliminato il gambetto finale e dopo averlo lavato per bene. Mettiamo le insalate in acqua fredda con ghiaccio e lasciamole da parte qualche minuto. Scoliamo e asciughiamo bene per poi condire con olio evo e sale.

Tagliamo i pomodorini a metà e iniziamo a comporre il piatto: su un piatto largo mettiamo al centro la piadina di ceci, aggiungiamo uno strato di maionese vegana, 2-3 pomodorini, qualche fagiolino e qualche zucchina, aggiungiamo la lattuga e il tarassaco e concludiamo con qualche pomodorino e zucchina quà e là. Tenete presente che il piatto deve tendere verso l’alto quindi deve essere tutto molto “leggero” e “piramidale”.

Eì più facile a farsi che a dirsi, tranquilli. 🙂

About Samantha

Samantha
Samantha Alborno -------------------------------------------------------------------------------------------------- Samantha si appassiona alla cucina naturale e conduce due programmi di ricette: "In cucina con Samantha" per Telegenova e "Naturalmente...in cucina" sulla Web Tv di Donna Moderna. Organizza corsi di cucina, consulenze per la ristorazione e piccoli eventi.

Check Also

Polpette broccolose

Evviva! Una nuova ricetta finalmente! Scusate se ci ho messo tanto ma è stato un …