Home / IN EVIDENZA / Riso Thai con edera terrestre

Riso Thai con edera terrestre

riso thai edera terrestre

Questa ricetta, partecipa al contest “Dall’inverno alla primavera”, organizzato in collaborazione con Russell Hobbs, Opificio San Nilo e Iswari. La prima ricetta più votata tramite Facebook avrà in omaggio il Nutriboost della Russell Hobbs, la seconda ricetta più votata avrà in omaggio un kit di cosmetici firmati Opificio San Nilo e la terza ricetta più votata riceverà in omaggio due confezioni di Risveglio di Buddha, firmate ISWARIQUI trovate il regolamento completo.

Ecco la ricetta di Daniela Boscariolo di Timo e Lenticchie:

Ingredienti (per 4 persone):

  • 200 g di riso thai cotto per assorbimento vedi QUI
  • olio extra vergine di oliva q.b
  • sale, pepe, succo di limone a discrezione
  • un pizzico di paprica
  • mezzo cucchiaino di curcuma
  • qualche cucchiaio di brodo vegetale anche col dado fatto in casa QUI
  • foglioline di edera terrestre

Preparazione:

  1. Sciacquate  bene il riso Thai sotto l’acqua corrente
  2. Cuocerlo   per assorbimento  o come siete abituati, rispettando i tempi indicati sulla confezione.
  3. Si cucina in 15 minuti con lo stesso peso di acqua, perciò 200 gr. di riso in 200 gr. di acqua.
  4. Scolale e mettete da parte a intiepidire.
  5. Nel frattempo scottate per 5 minuti le foglioline di edera lavata, in acqua bollente e poi passatele subito sotto l’acqua fredda.
  6. In una padella mettete due cucchiai di olio extravergine, la curcuma il pizzico di paprika e tostate un pochino,  aggiungete il riso, le foglie di edera ad insaporire bene, regolando di sale e pepe e matecando un pò con un cucchiaio di brodo vegetale. Spruzzate di limone e trasferite nei coppapasta, decorate con foglioline di edera e servite subito.

In alternativa se avete tempo potete mantecare con besciamella di riso alla curcuma, qui trovate la ricetta

Notizie:

Già nell’antica Grecia l’edera terrestre era conosciuta e usata per calmare le irritazioni oculari, infatti il medico greco ellenistico Galeno da Pergamo la usava e apprezzava. Ma l’edera terrestre possiede anche  proprietà espettoranti, cicattrizzanti e diuretiche.
Al giorno d’oggi preferiamo preparare frittate o minestre, o le meravigliose ricette che trovate nel blog di Annalisa Malerba.

Ne avevo raccolto un pò e sbollentata l’ho unita al mio amato riso thai per un tortino di riso semplice e primaverile. Alla sera con le foglie rimaste mi sono fatta un tè, le ho lasciate cinque minuti in infusione, il sapore è molto gradevole.

 

About Le vostre ricette

Le vostre ricette
Le vostre ricette è la rubrica che raccoglie tutte le ricette che la redazione di LaboratorioVeg riceve dai propri followers, per dimostrare quanto il veg ed il naturale stia raggiungendo sempre più tavole.

Check Also

Sformato di zucca e cous cous

Dicembre 2016 – Questa ricetta nasce con due obiettivi diversi: il primo è quello di …